L'Arte Delle Mani

16-17 dicembre ’17, L’Arte delle Mani torna al Castello Malaspina di Varzi

Il 16 e 17 dicembre, la 3^ edizione della mostra mercato di artigianato artistico

“Tra Storia, Sapori e Tradizione…” è lo slogan del Castello Malaspina di Varzi, nonché fil rouge che lega tra loro gli eventi proposti dalla sua apertura al pubblico dopo il trentennale restauro.
Il primo appuntamento ufficiale fu, nel dicembre 2015, l’Arte delle Mani, mostra mercato di artigianato artistico che ormai è diventata un appuntamento ricorrente.

Il 16 e 17 dicembre, il Castello ospiterà la terza edizione di questa manifestazione che, nella giornata di domenica, andrà ad affiancare i Mercatini di Natale promossi dalla Nuova Pro Loco allestiti per le vie e i portici del centro storico: non una coincidenza, ma la volontà di creare un evento nell’evento, con espositori e un target differenti, per rafforzarsi vicendevolmente e attrarre ancora più pubblico nel borgo medievale.

Sin dall’inizio, l’obiettivo del Castello è stato chiaro: porsi come polo culturale e turistico che potesse fungere da volano allo sviluppo territoriale della Valle Staffora e di tutto l’Oltrepò. Per questo motivo sono stati organizzati concerti e spettacoli, mostre d’arte e presentazioni di libri, occasioni di degustazione enogastronomica, corsi e conferenze… Ogni evento con il chiaro intento di far conoscere e valorizzare le eccellenze della nostra zona. E, tra queste, c’è anche la creatività di operatori dell’ingegno provenienti dalle “Quattro Province”, persone che danno vita a quello che non è un semplice mercatino di Natale, in cui poter trovare addobbi, cesti e decorazioni, ma una vera e propria esposizione di pezzi unici, ideati con fantasia, creati a mano a curati in ogni dettaglio e fase della loro realizzazione. Ognuno con una sua storia da raccontare.

Borse e manufatti tessili, ceramiche artistiche e bijoux ricercati, creazioni in carta, lavorazioni in legno e complementi d’arredo realizzati con materiale di recupero: sono vari gli ambiti in cui spaziano le opere di questo piccolo e selezionato mercatino, che darà spazio anche ai produttori locali e alle loro specialità, tra cui miele e conserve e curiosi prodotti derivati dalla lavorazione di lavanda e zafferano coltivati sulle nostre colline, come l’olio essenziale ricavato dalla prima, dalle innumerevoli proprietà benefiche, e l’esclusivo panettone preparato artigianalmente con la polvere dei preziosi pistilli.

«Per gli artisti e i produttori presenti, così come per la mia famiglia – commenta il proprietario del Castello Enrico Odetti il tratto distintivo, e comune denominatore, è la passione con cui si porta avanti il proprio lavoro. L’edizione di quest’anno, da un lato vuole consolidare la collaborazione con artisti artigiani e produttori che hanno già partecipato alle edizioni precedenti e credono nel valore dell’unione di piccole forze come motore per la promozione locale, dall’altro conferma la nostra – mia e degli espositori che continuano a crederci – volontà di fare di questo evento una nuova tradizione locale».

Nello stesso fine settimana, il Castello – addobbato per le festività natalizie – offrirà possibilità di visite guidate all’ala privata e ospiterà eventi collaterali che declineranno l’arte in varie espressioni.
Dal 2 dicembre, sarà aperta l’esposizione Emozioni in Armonia, delle artiste Giulia Abatangelo, Maurizia Assanelli e Marita Dusio del Circolo di pittura vogherese; mentre la serata di sabato 16 dicembre, all’insegna dell’ormai consolidato connubio cibo-cultura, sarà dedicata a una Sinfonia Gastronomica: tra una portata e l’altra della cena imbandita per l’occasione, il tenore Giorgio Trucco, Andrea Albertini al pianoforte e Livia Hagiu al violino si esibiranno in brani musicali di grandi compositori, spaziando da Donizetti a Ernesto De Curtis, da Rossini a Francesco Paolo Tosti.

Quando: 16 e 17 dicembre 2017, sabato dalle 14.00 alle 19.00, domenica dalle 10.00 alle 19.00.
Ingresso: libero.
Informazioni: e-mail: info@castellodivarzi.com, tel. 346 9588786.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *