Wedding

Nozze al Castello

Il Castello Malaspina di Varzi diventa location per matrimoni, non solo per il ricevimento di nozze, ma anche per la celebrazione della cerimonia con rito civile… Per ora, nelle Antiche Mangiatoie, presto anche nella Torre delle Streghe!

Dopo un trentennale restauro conservativo, operato con buon gusto e tanto coraggio dalla famiglia dei Conti Odetti di Marcorengo, che lo ha ereditato dall’ultima discendente dei Malaspina, il Castello ha aperto i suoi spazi al pubblico all’inizio del dicembre 2015. Da allora, i suoi eleganti ambienti hanno ospitato diversi eventi, tra cui anche OltreWedding, una fiera di operatori selezionati dell’Oltrepò pensata per proporre agli sposi un “pacchetto completo” di servizi a Km 0 per l’organizzazione del proprio matrimonio.

L’iniziativa coniugava perfettamente gli obiettivi del Castello: non solo proporsi al pubblico come suggestiva location per matrimoni ed eventi privati e aziendali in generale, ma anche fare rete con tutti coloro i quali hanno deciso di investire nel territorio oltrepadano.

Dalla primavera 2017, poi, la grande novità, la possibilità di realizzare quello che è il sogno ricorrente di molte spose: vivere il proprio giorno come una principessa e vivere la favola fino in fondo sposandosi al Castello!

Grazie ad un accordo con il Comune di Varzi, la nostra location offre la possibilità di sposarsi in loco con rito civile a valore legale.

L’Amministrazione locale ha individuato come sala preposta alle cerimonie quella delle Antiche Mangiatoie, ma i lavori in programma alla Torre Malaspina, meglio nota come Torre delle Streghe, offriranno presto una suggestiva alternativa.
La Torre, di proprietà comunale, ospiterebbe un’intima celebrazione del rito con l’officiante, i due sposi e i rispettivi testimoni, mentre gli ospiti, grazie ad un collegamento audiovisivo, potranno assistere alla cerimonia dal sottostante cortile interno, di pertinenza dal Castello.

Chi desiderasse sposarsi al Castello Malaspina, non dovrà far altro che recarsi al proprio Comune di residenza, per fare richiesta delle pubblicazioni e specificare i motivi della propria scelta, al resto penserà il Comune di pertinenza, dialogando – tramite posta certificata – con quello di Varzi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *